>

Castello Ruspoli di Vignanello

Le origini del Castello di Ruspoli risalgono al IX secolo, quando era una rocca medioevale trasformata in convento dai monaci benedettini. Numerosi attacchi successivi la distrussero e la forma attuale del castello risale al 1531, quando la famiglia Farnese e Sforza ricostruì il complesso.
L’architetto rinascimentale Sangallo il Giovane fu chiamato per la ristrutturazione, e la forma architettonica che definì è rimasta invariata fino ad oggi. Il castello è circondato da un profondo fossato e domina il borgo circostante. Affreschi e dipinti accompagnano la visita nelle sale interne mentre il giardino accoglie i visitatori esternamente.
Il giardino in stile italiano, si articola in più parti: il giardino di verdura, la parte meglio conservata che si sviluppa su un'area piana rettangolare sul lato orientale del palazzo, il giardinetto segreto, il barchetto e il barco, usati entrambi per le battute di caccia.
È suddiviso in dodici parterre, segnati da quattro viali, con siepi di alloro (Laurus nobilis), lauroceraso (Prunus laurocerasus), viburno tino (Viburnum tinus) e bosso (Buxus sempervirens), all'interno dei quali i disegni sono evidenziati da piante di bosso di minor altezza. Agli angoli dei parterre vi sono piante di limone (Citrus x limon) in vasi di terracotta e al centro del giardino vi è un peschiera.

Galleria immagini

Castello Ruspoli di Vignanello
Castello Ruspoli di Vignanello
Castello Ruspoli di Vignanello
Castello Ruspoli di Vignanello
Castello Ruspoli di Vignanello


COME ARRIVARE

 

INVIACI LE TUE FOTO

dei luoghi che visiti, pubblicheremo le più belle

JOIN US

Diventate nostri amici e otterrete vantaggi e sconti nei vivai e alle mostre di piante e fiori

Demo

Created by UbyWeb&Multimedia

Copyright 2017 Italian Botanical Heritage